Giovanna

La mia macchina: una Fiat Seicento.
L ho comprata col mio primo stipendio quando avevo 19 anni.
Pagata a rate.
Mi ha accompagnata in scorribande notturne, viaggi all’avventura e colloqui di lavoro.
L’avevo sostituita con altre macchine.
Lei è passata da mia mamma al GentilConsorte, ma poi è tornata a me.
Comunque appena presa mi sembrava una cadillac: tutta mia e tutta nuova.
Ora mi sembra una seicento sgarrupata a cui voglio molto bene.
Dentro ho un cartello con si scritto “Da grande diventerò una Ferrari”.
Ha anche un nome : Giovanna.

L ho parcheggiata davanti casa.
Prendo il latte.
Esco dal negozio e vedo da lontano una macchina parcheggiata perpendicolare alla strada che ostacola la carreggiata.
Penso”Ma guarda come parcheggiano!”
“Che inciviltà!”
Gente accalcata alla ricerca del proprietario.
Scuolabus bloccato.
Una città in balia di una seicento..

Ho detto seicento?
Ma la mia macchina? Dov’è?

Era la mia macchina.
Il freno a mano non aveva funzionato.
Essendo in discesa era tornata indietro e si era dolcemente parcheggiata da sola in mezzo alla strada.
Sgarrupata e burlona.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Baslafritta pensiero e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...